Italia fuori rotta e Gobbi come i Pirenei


Innanzitutto perché due libri insieme.

Perché hanno molti aspetti in comune anche se raccontano storie diverse: il primo è il diario di un viaggio in bicicletta da Venezia a Reggio Calabria, il secondo invece è il racconto romanzato di un gregario pulito che incredibilmente riesce a finire il Tour de France quasi vincitore.

Cosa hanno in comune?

La bicicletta. L’antico animale a pedali e a due ruote su cui tutti noi abbiamo iniziato ad assaporare il vento della strada e della vita. 

L’anticonformismo. Via dalle autostrade e dal mondo drogato alla scoperta delle vecchie strade e borghi abbandonati, fuori dalle convenzioni alla ricerca e alla riscoperta di se stessi.

Il coraggio. Perché ci vuole coraggio a partire da soli con davanti mille chilometri e ci vuole coraggio a scalare le montagne del Tour sapendo che difficilmente ce la potremo fare.

L’Italia di Rigatti è un’Italia residuale solo apparentemente depressa e abbandonata, in realtà terribilmente viva e affascinante perché ancora miracolosamente attaccata a quella che era. Italia di tratturi, pastori, fiumi, osterie, persone semplici e accoglienti e cagnacci. Sembra un’altro mondo.

Il Tour di Marcacci è una corsa estenuante che si fa veloce e ripida leggendo e sfogliando le pagine. E così ancora una volta il destino premia il gregario trasformando Eugenio Bollini (quello pulito che arrivava ultimo se arrivava) in un gigante, il Dorando Pietri della Grande Boucle.

Due libri da leggere così d’un fiato con il vento in faccia.

Lascia un commento

1 Commento

  1. Jim Croce. Le vene d’america « Themadjack

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: